AUDIT come “Ispezione”? AUDIT come giudizio di merito dei processi aziendali? AUDIT come “Ingerenza” in aspetti riservati dell’organizzazione?

Alcuni termini nel nostro linguaggio comune hanno assunto un’accezione negativa, anche se di negativo non hanno proprio niente. Un esempio? “Introverso” e “Estroverso” esprimono un’attitudine prevalente dell’essere umano e nel loro significato non si evidenzia nulla che possa ricondurre a una valutazione di merito. Eppure vi sarà capitato di sentire abbinare il termine “introverso” a delle valutazioni o a dei giudizi di merito non certo positivi.

Bene! Possiamo dire che Facebook, Apple, Google, Microsoft ci hanno cambiato la vita? Che quel tipo d’innovazione ha agito una rivoluzione senza precedenti? Ebbene Steve Jobs, Mark Zuckerberg, Bill Gates, Larry Page e addirittura Obama sono noti per essere degli eccezionali introversi!

Pensate allora all’AUDIT come a uno splendido momento di confronto. Quante volte nella vita di tutti i giorni ci fermiamo a riflettere se quello che stiamo facendo è davvero quello che ci serve fare in quel momento? Quante volte ci troviamo a che fare con la famosa frase “abbiamo sempre fatto così”? Quante volte ci troviamo di fronte a un problema di cui non conosciamo bene l’origine?

Per queste ragioni spesso perdiamo per strada delle importanti opportunità e farlo all’interno di una realtà aziendale può significare mettere in discussione il conseguimento dei risultati e la stessa organizzazione.

Il “Business” guida, ed è giusto che sia così. Non fermate niente, ma concedetevi il tempo necessario per verificare se i processi che coinvolgono le Risorse Umane (Sviluppo, Formazione, Selezione, Employer branding, Organizzazione, Compensation & Benefits, Comunicazione Interna, etc.) sono i migliori per gestire le necessità della vostra organizzazione.

Cercare un confronto esterno potrebbe essere il giusto passaggio per ricevere lo spunto che manca per migliorare quello che già c’è.

Nella mia esperienza professionale ogni volta che mi sono confrontato con qualcuno, su qualsiasi argomento, ne sono uscito più ricco e completo.